Archivio mensile 20 Aprile 2021

DiLaura Andrenacci

Analisi sensoriale del miele: i corsi di maggio, con Lucia Piana di Ami

Importante appuntamento, a maggio, con l’analisi sensoriale del miele. È infatti in partenza il corso di introduzione all’Analisi Sensoriale del Miele a Nazzano (Rm) presso la Sala Conferenze del Comune.

La docente del corso sarà Lucia Piana di Ami Ambasciatori dei Mieli, Donna dei Mieli con trentennale esperienza nella professione.

Anche questo evento formativo dell’APS Gruppo Api Sparse (come quello già in corso “Apicoltura per professione“, partito il 24 aprile scorso) è finanziato nell’ambito delle “AZIONI DIRETTE A MIGLIORARE LE CONDIZIONI DELLA PRODUZIONE E DELLA COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI DELL’APICOLTURA (Reg. UE 1308/2013 – Reg. Del. UE 2015/1366 – Reg. Esec. UE 2015/1368) – SOTTOPROGRAMMA OPERATIVO REGIONE LAZIO ANNO APISTICO 2020/2021.

Seguono qui i dettagli del corso di Introduzione all’Analisi sensoriale del Miele.


Corso di introduzione

all’Analisi Sensoriale del Miele

Finalità

Il corso si propone di preparare tecnici in grado di dare valutazioni e formulare giudizi obiettivi sul miele attraverso l’analisi sensoriale.

Modalità

Stage intensivo di 30 ore destinato a un numero ridotto di partecipanti (massimo 25 persone). Vengono fornite al corsista nozioni tese a migliorarne le conoscenze sul miele (produzione, caratteristiche, tecnologia, legislazione e promozione) e a introdurlo alla pratica dell’analisi sensoriale.

La metà del corso è riservata a prove pratiche e a esercizi di degustazione. Per necessità didattica il corso si svolgerà in maniera intensiva in due fine settimana consecutivi.

Destinatari

Preferibilmente apicoltori e tecnici del settore, ma anche altre figure professionali che vengano spesso a contatto con il miele (erboristi, alimentaristi, dietisti …), desiderosi di aumentare le loro conoscenze su questo prodotto e acquisire la pratica dell’analisi sensoriale come strumento di valutazione della qualità, al fine di migliorarla e impegnarsi nel campo della valorizzazione e promozione.

Sede di svolgimento

Sala Conferenze del Comune di Nazzano (Rm), via Giuseppe Mazzini, 4.

Date del corso

15-16 Maggio 2021 dalle ore 9:30 alle ore 18:00

29-30 Maggio 2021 dalle ore 9:30 alle ore 18:00

Le lezioni saranno svolte in presenza.

Riconoscimento da parte dell’Albo

Il corso può essere riconosciuto dall’Albo Nazionale degli Esperti in Analisi Sensoriale del Miele. Questo permette agli allievi di accedere ai corsi di perfezionamento in analisi sensoriale del miele e ai corsi per la selezione degli assaggiatori da iscrivere all’Albo, organizzati direttamente dal CREA-AA.

Per ottenere il riconoscimento gli organizzatori del corso devono farne domanda alla Segreteria dell’Albo, comunicando le modalità di svolgimento. Al termine del corso occorre comunicare alla Segreteria i nominativi delle persone che lo hanno seguito per almeno il 75% delle lezioni (obbligo presenza la mattina del secondo giorno).

Numero previsto di partecipanti

Il corso è destinato a un numero massimo di 25 persone.

Programma dettagliato del corso

I GIORNO MATTINA 9:30-13:00

  • Presentazione del corso, dei relatori e dei partecipanti

  • L’analisi sensoriale: principi generali, elementi di fisiologia sensoriale, l‘ambiente, i materiali, le variazioni individuali

  • Prova dei 4 sapori e verifica dei limiti di percezione individuale

POMERIGGIO 14:30-18:00

  • Prova olfattiva di riconoscimento di odori standard

  • Prova olfattiva su mieli uniflorali

  • Il miele: origine, composizione, proprietà fisiche, alimentari, biologiche

III GIORNO MATTINA 9:30-13:00

  • Secondo passaggio di memorizzazione

di mieli uniflorali

  • Prove di differenziazione

  • La fermentazione del miele, cos’è, come

si riconosce e come si previene

  • Esercitazione sull’uso del rifrattometro

POMERIGGIO 14:30-18:00

  • Degustazione di mieli difettosi

  • I difetti del miele: identificazione, cause, rimedi, tecnologie collegate

  • La conservazione del miele

  • Riscaldamento del miele: perché può essere necessario, come si applica, vantaggi e inconvenienti

II GIORNO MATTINA 9:30-13:00

  • La tecnica di degustazione

  • Degustazione di mieli uniflorali: descrizione e memorizzazione delle caratteristiche olfattive e gustative

POMERIGGIO 14:30-18:00

  • Prova olfattiva di riconoscimento di mieli uniflorali

  • Degustazione di mieli cristallizzati con differenti strutture

  • La cristallizzazione: cause, tecnologia, difetti

IV GIORNO MATTINA 9:30-13:00

  • Prova di riconoscimento di mieli uniflorali

  • Prova di riconoscimento di mieli

  • uniflorali in miscela

  • Prove di differenziazione

  • Le analisi del miele, disposizioni legislative, definizione di miele uniflorale e altri sistemi di valorizzazione

POMERIGGIO 14:30-18:00

  • Possibili utilizzazioni della tecnica di analisi sensoriale

  • Uso del miele in cucina e prove di abbinamento

  • Metodi di valutazione (schede)

  • Prova di valutazione guidata

  • Prove di valutazione su mieli portati dai partecipanti

Chiusura del corso e consegna degli attestati

Costi

La quota per partecipare al corso è pari a € 150,00 per i soci APS Gruppo Api Sparse e € 200,00 per i non soci.

Modalità di iscrizione

Contattare la Segreteria organizzativa, referente signora Antonella Carinci al numero 329.8045443 o all’indirizzo e-mail: corsi.gruppoapis@gmail.com.

Scarica qui la scheda di iscrizione al Corso di introduzione all’Analisi Sensoriale del Miele

DiLaura Andrenacci

Apicoltura per professione: è in partenza il corso 2021

Ancora pochi posti disponibili per l’importante evento formativo dell’APS Gruppo Api Sparse, finanziato nell’ambito delle “AZIONI DIRETTE A MIGLIORARE LE CONDIZIONI DELLA PRODUZIONE E DELLA COMMERCIALIZZAZIONE DEI PRODOTTI DELL’APICOLTURA (Reg. UE 1308/2013 – Reg. Del. UE 2015/1366 – Reg. Esec. UE 2015/1368) – SOTTOPROGRAMMA OPERATIVO REGIONE LAZIO ANNO APISTICO 2020/2021. Cinque giornate formative, per un totale di 30 ore, a partire da sabato 24 aprile 2021. Ecco i dettagli e le modalità di iscrizione.

Finalità

Il corso di formazione è pensato per fornire tutti gli strumenti pratici per avviare una attività apistica semi-professionale (part-time) o professionale (full-time) e la costituzione degli “esperti in apicoltura”, cui trasmettere nozioni e pratiche sostenibili di gestione dell’apiario.

Tipologia del corso

Il corso si articola in cinque giornate formative in cui i docenti, selezionati in base alla professionalità specifica richiesta nella giornata, metteranno a disposizione dei partecipanti tutte le loro conoscenze e competenze al fine di permettere ai futuri apicoltori di:

  • comprendere la diversità delle tecniche apistiche e delle strategie di gestione degli alveari durante l’intera stagione apistica (dal primo insediamento dell’apiario al confezionamento dei prodotti dell’alveare);

  • conoscere approfonditamente le caratteristiche tecniche degli strumenti impiegati nell’apicoltura professionale;

  • aumentare l’esperienza pratica sul campo in base ai diversi fini produttivi: miele, sciami, polline.

Destinatari

Apicoltori che conducano alveari da almeno due anni e che possiedano al 31 dicembre 2020 almeno cinque alveari e tutti i DIspositivi di protezione individuale (DPI) necessari all’esecuzione delle attività in apiario.

Sede di svolgimento

Le lezioni saranno svolte in presenza presso l’apiario dell’Azienda Agricola Biologica Quercia Madre a Cantalupo in Sabina (Ri).

Programma del corso

Sabato 24/04/2021 Teoria: 8:00 – 10:00 – Pratica: 10:00 – 13:00 (tot. 5 ore)

Relatore: Marco Pietropaoli

  • La divisione delle famiglie: sciamatura naturale e artificiale

  • “Conoscere” le api. Dinamica di popolazione e approfondimenti di tecnica apistica.


Sabato 01/05/2021 Teoria: 8:00 – 10:00 – Pratica: 10:00 – 13:00 (tot. 5 ore)

Relatore: Marco Pietropaoli

  • Gestione integrata della varroa

  • Ingabbiamento della regina e trattamenti estivi/invernali.


Sabato 08/05/2021 Teoria: 9:30 – 13:30 – Pratica: 15:00 – 18:00 (tot. 7 ore)

Domenica 09/05/2021 Teoria: 9:30 – 13:30 – Pratica: 14:30 – 18:30 (tot. 8 ore)

Relatore: Raffaele dall’Olio

Sabato 08/05/2021

09/05/21

Ore 9.30 Introduzione del Corso, Presentazione partecipanti

Ore 10.00 Biologia e Sviluppo dei riproduttori

(api regine e fuchi)

Ore 11.00 Pausa Caffè

Ore 11.20 Tecniche di allevamento celle reali

Ore 12.00 Costruzione Unità di Allevamento

(pratica in apiario)

Ore 13.30 Pausa pranzo

Ore 15.00 Il giusto traslarvo

Ore 15.45 Il traslarvo (pratica in apiario)

Ore 18:00 Chiusura del corso

Ore 9.30 La gestione della “rimonta”

Ore 10.15 Allevamento su scala commerciale: report di esperienza diretta

Ore 11.30 Pausa caffè

Ore 11.50 Verifica dell’accettazione, trasferimento al

finitore, ulteriori traslarvi

(pratica in apiario)

Ore 13.00 Pausa pranzo

Ore 14.30 Il “controllo qualità”

Ore 15.30 Marcatura, conservazione e trasporto

Ore 16.45 Adempimenti normativi

Ore 17.15 Dibattito conclusivo

Ore 18:30 Chiusura corso


Sabato 15/05/2021 Teoria e pratica: 8:00 – 13:00 (tot. 5 ore)

Relatore: Aldo Metalori

  • Polline. Tecniche e tecnologie dalla raccolta al vasetto


Numero previsto di partecipanti

Il corso è destinato a un numero minimo di 15 partecipanti e massimo di 20.

Costi

La quota parte per partecipare al corso è pari a € 130,00 per i soci APS Gruppo Api Sparse e € 180,00 per i non soci.

Modalità di iscrizione

Contattare la Segreteria organizzativa, referente signora Antonella Carinci al numero 329.8045443 o all’indirizzo e-mail: corsi.gruppoapis@gmail.com.

Scarica qui la scheda di iscrizione al Corso Apicoltura per professione

DiLaura Andrenacci

Diventare apicoltore nell’era digitale: webinar gratuito, giovedì 15 aprile

Appuntamento con il Gruppo Api Sparse al Festival Brain at Work – Lavoro e Nuove Professioni, giovedì 15 aprile alle ore 17.00.

Per festeggiare i 20 anni dalla sua fondazione Brain at Work organizza l’evento socio-economico, istituzionale e culturale più importante e rappresentativo dell’anno.

La nostra Associazione sarà presente al webinar “Diventare apicoltore nell’era digitale, tradizione e innovazione nella Green Economy”.

Emanuela Ferretti, Presidente dell’APS Gruppo Api Sparse e Loretta Proia, socia e imprenditrice agricola professionista dell’apicoltura, condurranno il webinar raccontando il mestiere dell’apicoltore e il suo ruolo nella società attuale.

È possibile iscriversi gratuitamente al link https://app.livewebinar.com/798-203-448. L’evento è totalmente digitale.

Ecco il link per conoscere tutto il programma del Festival Brain at Work – Lavoro e Nuove Professioni

X